Una visita a Murano per bambini avventurosi

By in , ,
4944
Una visita a Murano per  bambini avventurosi

Cari genitori, state cercando qualche idea su cosa fare con i vostri bambini o ragazzi durante la vostra vacanza a Venezia? Eccoci qui per aiutarvi!

Siamo felici di presentarvi la famosa patria del vetro: Murano!

Sarebbe fantastico poterci arrivare come noi, in groppa al leone Marco: è proprio emozionante vedere dall’alto, in volo, il faro di pietra d’Istria bianchissima che ancora oggi guida le navi che entrano in laguna dal Mar Adriatico!

Invece voi dovrete proprio usare una barca per arrivare fin qui, visto che Murano è un’isola!

L'ideale per una vacanza in santa pace!

Murano caccia al tesoro

Murano non è lontano da Venezia, poco più di 1km dalle Fondamenta Nove da dove partono i traghetti verso le isole della Laguna Nord: Murano, Burano e Torcello ogni anno vengono visitate da tantissimi turisti in cerca di un’esperienza diversa, fuori dall’allegra confusione del centro storico.

Murano ha comunque un’aria familiare: ci sono infatti canali interni e calli, proprio come Venezia, solo che è molto più tranquilla e lo sapevano anche i nobili Veneziani della Repubblica Serenissima che per secoli trascorrevano qui le loro vacanze in palazzi bellissimi lungo il canale principale: anche qui c’è un Canal Grande!

A noi piace tantissimo passeggiare per Murano perché è come visitare un museo del vetro a cielo aperto: impossibile non esser colpiti dalle preziose opere d’arte ideate da abilissimi maestri di fama mondiale, anche se, a dir la verità, Lisa va matta per collane e bracciali stravaganti dai colori sgargianti esposti nelle vetrine dei tanti negozi!

Ma non solo: a Murano si possono trovare installazioni in vetro anche per strada. Per esempio a dicembre c’è sempre un albero di Natale gigante…in vetro!

Il miracolo del vetro soffiato

Ma come arriva il vetro a Murano? Pensate che fu proprio il governo veneziano ad ordinare di spostare la produzione su quest’isola alla fine del Duecento per evitare la minaccia più grande per Venezia, non ridete ora però.. parliamo degli incendi!

Ma come – direte voi – Venezia è nel bel mezzo di una laguna! È vero, però in passato gli edifici erano costruiti utilizzando molto più legno di quel che si vede oggi ed essendo appiccicati gli uni agli altri, il fuoco poteva propagarsi velocissimo. A scatenare gli incendi erano proprio i forni perennemente attivi per ottenere il vetro.

Certo, se venite a Murano per la prima volta, non potete non assistere ad una dimostrazione del vetro! Noi l’avremo vista mille volte, ma ogni volta ci sembra ancora pura magia: una massa di magma incandescente che in un batter d’occhio si trasforma in una piccola scultura o un vaso grazie alla maestria di questi stregoni che con pochi attrezzi sanno fare veri miracoli!

Non preoccupatevi: non è difficile accedere ad una delle fornaci per vedere i maestri all’opera ma se chiedete a noi vi sveleremo i nostri posti preferiti!

Soffiare il vetro, un mestiere pericoloso!

Lo sapete che la figlia di un maestro vetraio poteva perfino sposarsi con un nobile? Certo i maestri vetrai hanno contribuito a rendere grande il nome di Venezia. Ma sappiate anche che se uno di loro avesse osato svelare ad altri un segreto riguardante la fabbricazione del vetro, avrebbe passato guai serissimi…ed è quello che è capitato al buon Archimede, il protagonista della nostra caccia al tesoro che si svolge proprio qui a Murano: tra indovinelli e giochi scoprirete un sacco di aspetti interessanti di questo pezzo di mondo così speciale!

A proposito: saremo felici di accompagnarvi personalmente alla scoperta di Murano, ma se preferite esplorare l’isola in autonomia con la vostra famiglia, vi regaleremo il materiale per fare questa Caccia al Tesoro da soli se acquisterete un altro nostro tour!

I consigli di Marco Lisa e Teo.

AVVENTURE E GIOCHI A VENEZIA

Come raggiungere Murano:

-Da Fondamenta Nove con il vaporetto linee n.4.1 e 4.2 scendi alla fermata Colonna. Oppure con la motonave 12, scendi alla fermata Faro.

-Da Piazza San Marco, fermata San Zaccaria linea 7 e scendi alla fermata Faro.

-Da Burano prendi la motonave nr.12 e scendi alla fermata Faro.

Attenzione: a volte linee ed orari possono variare! Controlla nel sito: http://actv.avmspa.it/en/content/orari-servizio-di-navigazione-0

Volete qualche idea su dove mangiare e ricaricare le vostre energie? Ecco fatto:

-Trattoria al Corallo e Osteria da Gege, lungo la Fondamenta dei vetrai;

-La Perla ai bisatei, in campo S.Bernardo;

-Pizzeria del Duomo, al di là del canale di fronte alla chiesa di Santa Maria e Donato;

-Trattoria Valmarana, situato in Fondamenta Antonio Maschio, elegante ma non troppo;

-Ristorante Ai Piantaleoni, situato lungo la Riva Longa;

-Osteria Acquastanca, lungo la fondamenta Manin.

Se camminare vi ha stancato e volete rilassarvi un po’ potete godervi un’area verde andando al Parco Navagero, in calle Passerini dove il nonno ci portava sempre a giocare!

Ma non tralasciamo le cose importanti… il gelato! Vi consigliamo la Gelateria artigianale Murano, si trova in calle Angelo Dal Mistro…che delizie!